Gamification: cos’è e perchè se ne parla

Gamification: cos’è e perchè se ne parla

Quando si parla di gamification ci si riferisce ad attività e tecniche mutuate dal mondo dei giochi e videogiochi e riportate all’interno di contesti diversi. Particolare e diffuso è l’interesse di aziende che utilizzano simili metodologie per migliorare l’apprendimento dei dipendenti, sviluppare nuovi modelli di business e offrire ricompense.

In questo articolo cercherò di approfondire il tema della ‘gamificazione’ , le reali possibilità di questa nuova modalità di apprendimento e come sfruttarla al meglio per la crescita professionale.

Cos’è la Gamification ?

Anche se di gamification se ne parla relativamente da poco, noi tutti siamo stati istruiti attraverso attività ludiche. L’apprendimento e il gioco infatti camminano sullo stesso binario: bambini che imparano le tabelline grazie alle filastrocche, maestre che interrogano a scuola formando gruppi e assegnando loro un punteggio sulla base delle risposte esatte, giochi di ruolo per la presentazione di un progetto all’università.
Se ci pensiamo bene lo studio sistematico e ripetitivo delle tabelline, le interrogazioni i progetti universitari sono attività ritenute il più delle volte noiose e mal digerite ma, combinate ad attività ludiche diventano coinvolgenti e divertenti.

Potremmo quindi definire la gamification come l’insieme di attività destinate ad aumentare il coinvolgimento degli attori interessati e stimolarli al raggiungimento degli obiettivi.

I principi base della gamification sono:

1. sollecitare determinate risposte o comportamenti dei partecipanti;
2. incrementare visibilità e percezione dell’importanza di determinate azioni altrimenti considerate minori;
3. promuovere la competizione e impegnare/ coinvolgere gli utenti;

Attraverso attività di gamificazione si potranno così facendo, stimolare gli istinti primari di un essere umano quali: la competizione, il desiderio di ricompensa e la ricerca del successo.

Gamification e Formazione

Una recente ricerca della University of Dever Business School, segnalata anche da Yann Teyssier in un suo articolo, ha evidenziato come le piattaforme e-learning legate alle attività di gamificazione , creino coinvolgimento dei soggetti interessati durante i processi di apprendimento. I risultati della ricerca sui benefici delle attività ludiche legate ai processi di e-learning sono:

  • in media si acquisisce l’11% in più di conoscenza concreta;
  • si ha un incremento del 14% delle proprie abilità riuscendo nel breve a mettere in pratica quanto appreso;
  • si riesce a conservare circa il 9% in più di informazioni convertendole in processi pratici nel lungo periodo.

Questi dati ci indicano in pratica che chi apprende attraverso la gamification generalmente acquisisce più informazioni, le “conserva” meglio e soprattutto le elabora in modo più efficace, imparando ad applicarle.

Gamification e Risorse Umane

Anche la divisione HR di diverse aziende guarda con interesse al fenomeno della gamification. Le modalità con cui si possono integrare i principi all’interno delle strutture delle Risorse Umane sono tante e qui ripropongo una serie di esempi:

1) Recruiting.
Sempre più aziende per attrarre nuovi talenti o in fase di colloquio, sottopongono ai candidati quiz e giochi per comprendere al meglio le loro potenzialità e le competenze.

2) Aumento del livello di produttività in azienda.
Pratiche noiose e poco stimolanti possono essere rese divertenti e coinvolgenti se si richiamano il mondo ludico e videoludico. Un attento utilizzo di pratiche legate alla gamificazione in questi casi aiuta a stimolare il collaboratore che spronato dalle meccaniche di gioco è spinto a dare il massimo per ottenere ad esempio ricompense e riconoscimenti.

3) Promuovere attività.
Pensiamo ai corsi relativi alla formazione obbligatoria. Sempre più aziende, per superare l’ostacolo della poco partecipazione alle attività legate alla formazione sulla salute e sicurezza sul posto di lavoro, cercano di strutturare i principi della gamificazione. L’argomento ritenuto – dai più – noioso e il concetto diffuso secondo cui i temi relativi alla sicurezza sul posto del lavoro siano dei veri e propri supplizi tematici, ha spinto le aziende a correre ai ripari.La gamification, se integrata correttamente, può aiutare a coinvolgere e stimolare gli utenti e migliora la partecipazione in attività ritenute boriose e tediose.

I vantaggi della Gamification

Qualunque meccanica della gamification che andremo ad implementare è misurata e misurabile: sappiamo cioè quanti punti un utente ha fatto nell’ultima settimana, quanti punti ha acquisito e in quanto tempo. Si possono quindi avere metriche precise sul comportamento di tutti i nostri utenti utilizzando ad esempio sistemi di ricompense, classifiche e riconoscimenti.

Alloy ha sviluppato uno strumento capace di unire i processi formativi aziendali alle tecniche di gamificazione.


Vuoi aumentare la qualità della tua formazione aziendale? Contattaci per ricevere una consulenza dal nostro team di esperti.


Vuoi saperne di più?

Scarica la nostra guida gratuita su Gamification e Digital Learning

 

About the Author

Comments are closed.