Sviluppare una App non è solo un'attività tecnica.

Tra i molteplici aspetti legati alla presenza digitale lo sviluppo di App riveste oggi un ruolo di primo piano.
Alloy, grazie alle sue competenze sulla strategia digitale e sulle nuove tecnologie, aiuta i propri clienti a decidere la giusta tipologia di applicazione per ogni progetto, andando ben oltre la sola esecuzione tecnica. Il successo di una App risiede infatti nella strategia digitale che è stata stesa a monte. Il nostro intervento può comprendere quindi lo studio del target e dei mercati di riferimento, l’elaborazione di un vantaggio competitivo e la valutazione del modello di business.

Un’applicazione mobile infatti può, ad esempio, essere mirata a generare fidelizzazione e loyalty per il proprio brand, fungere da veicolo per la distribuzione in tempo reale di news e offerte anche tramite le notifiche Push ed essere utilizzata come porta di accesso privilegiata per vendere tramite il proprio e-commerce.
In base all’obiettivo scelto con il cliente, il team di sviluppo di Alloy crea e pubblica le applicazioni per smartphone e tablet in ambiente Android, iOS (Apple) e Windows Phone rispettando al meglio le linee guida dei vari sistemi, in modo da creare sempre un’esperienza utente (UX) coinvolgente.

La pubblicazione delle applicazioni per i dispositivi mobili nei relativi App Store favorisce notevolmente la possibilità di acquisire nuovi clienti, infatti solitamente l’utilizzo delle App segue un modello iperbolico, soprattutto nella fase di rilascio iniziale. È quindi indispensabile che il carico crescente di utenti possa essere gestito dall’infrastruttura di supporto all’applicazione senza impattare sui costi di avvio.

Alloy, grazie alla sua pluriennale esperienza nel Cloud Computing, utilizza una struttura flessibile in grado di scalare progressivamente seguendo le esigenze dei clienti e mantenendo al minimo i costi di struttura.

alloy-mobile-tablet-app

Obiettivi e features più comuni:

  • Fidelizzazione dei clienti
  • Acquisizione di nuovi clienti tramite gli App Store
  • Possibilità di raggiungere qualunque dispositivo grazie a notifiche Push
  • Semplificazione dei processi di acquisto, ricerca e comunicazione
  • Targetizzazione di promozioni basata su localizzazione geografica dei propri clienti
  • Integrazione con i social network per veicolare messaggi e promozioni
  • Utilizzo di fotocamera, sensori o NFC
  • Semplificazione di processi aziendali

Modelli di Revenue

In base all’architettura e alle finalità dell’applicazione mobile che si desidera creare è possibile anche prevedere diversi modelli di revenue, ovvero di guadagno in base all’utilizzo dell’App stessa da parte dei clienti.

 

Di seguito sono riportati le tipologie più comuni di App e modelli di Revenue:

  • Free App – senza pubblicità
    Solitamente le applicazioni istituzionali o il cui scopo è rafforzare la forza del Brand ricadono in questa categoria, come le applicazioni che fungono da vetrina per gli e-commerce.
  • Free App – con pubblicità
    Sono applicazioni completamente gratuite ma che presentano inserti pubblicitari, come piccoli banner o intermezzi. Rendono al meglio quando si prevede un uso continuativo da parte dei propri clienti, come ad esempio per giochi semplici o strumenti di utilità.
  • App a pagamento
    Per poter scaricare questa applicazione il cliente dovrà pagare una cifra prestabilita direttamente nel suo App Store, che solitamente si tratterrà una quota. In questa tipologia ricadono le applicazioni per cui si stima un uso discontinuo da parte dell’utente.
  • Freemium e Acquisti in App
    Le App di questo tipo sono liberamente scaricabili, ma offrono funzioni limitate. Se il cliente desidera utilizzare tutte le features disponibili dovrà pagare una cifra prestabilita oppure acquistare di volta in volta le singole abilitazioni. Un esempio di queste App sono giochi avanzati e messaggistica.
  • Subscription
    Questo tipo di applicazioni può essere scaricato liberamente, ma solitamente offrono pochissime se non nessuna funzionalità agli utenti a meno che questi non paghino un abbonamento esterno allo Store. In questa categoria rientrano a pieno titolo le pubblicazioni digitali e i servizi di archiviazione nel Cloud.

Applicazioni native e ibride.

La moltitudine di dispositivi che esistono oggi nel mercato richiedono investimenti diversificati per poter raggiungere ogni cliente sul suo device di fiducia. Questo significa che la stessa funzionalità potrebbe dover essere implementata più volte per poter essere utilizzata su un iPhone, su un iPad, su un PC o su un telefono Android.
L’esperienza e la competenza nello sviluppo di applicazioni mobili può ridurre notevolmente questo gap, ad esempio utilizzando la tecnologia REST e sistemi di elaborazione basati sul Cloud. Ma esiste anche la possibilità di creare applicazioni ibride che possano essere utilizzate su diversi device.

I più comuni sistemi di fruizione dei contenuti su diversi dispositivi sono:

  • Sito responsive e nessuna App
    Questa soluzione è la più economica da realizzare, in quanto prevede esclusivamente lo sviluppo di un sito che si adatti ad ogni device utilizzato, indipendentemente dalla dimensione del suo schermo. Ovviamente se si sceglie questa strada non sarà possibile pubblicare nulla negli App Store, non si potranno utilizzare le funzioni integrate negli smartphone e l’esperienza utente sarà notevolmente ridotta rispetto ad un’applicazione nativa.
  • App ibride
    Le applicazioni per dispositivi mobili ibride sono costruite da due entità: un sito ottimizzato per mobile e un’infrastruttura specifica per piattaforma. Con questo tipo di App si otterranno delle applicazioni distribuibili tramite App Store che possono sfruttare gran parte delle funzionalità messe a disposizione da smartphone e tablet. Il vantaggio è legato al costo di creazione e manutenzione in quanto sarà presente un solo layout per tutti i dispositivi, mentre il grande svantaggio in questo caso è la user experience (UX) che sarà notevolmente ridotta.
  • Applicazioni native
    Per ogni tipologia di device che si vuole raggiungere sarà necessario creare un’applicazione completa. L’esperienza utente sarà ai massimi livelli, come anche la velocità. Sarà possibile accedere ad ogni funzionalità del dispositivo e la pubblicazione sugli store di riferimento sarà ancora più semplice. Il contro, in questo caso, è ovviamente il costo.

Contattaci per maggiori informazioni su questo argomento.