Il cambiamento è in atto.

La Transizione al Digitale è un processo che coinvolge aree sempre più ampie della vita umana, ed è destinato ad impattare su ogni aspetto dell’esistenza.
Questo cambiamento inesorabile è in atto fin dall’avvento della tecnologia moderna, con periodiche accelerazioni indotte dall’influsso delle nuove tecnologie e dalla nascita di nuove esigenze.

La Transizione al Digitale può essere un dovere
o un’opportunità, dipende da te.

In molti casi le aziende affrontano questo cambiamento investendo nell’esatta trasposizione dei loro processi in un semplice equivalente digitale.

La vera opportunità, tuttavia, è da ricercarsi nell’ottimizzazione dei processi al fine di sfruttare al massimo le possibilità offerte dall’ambiente digitale ed i nuovi tratti comportamentali acquisiti dagli utenti.

 

Un’azienda che desidera affrontare la Transizione al Digitale saprà ad esempio sfruttare la predisposizione alla socialità on-line dei propri dipendenti per favorire processi interni di condivisione delle conoscenze, di auto valutazione e crescita professionale.

Alloy si fa interprete di questo processo di transizione, fornendo soluzioni tecniche e strategiche a chi desidera trarre vantaggio da questo cambiamento, anziché subire gli effetti dell’inevitabile trasformazione in atto.

 

Per Alloy ogni Transizione al Digitale è un progetto con obbiettivi specifici ed una time line precisa:  questo permette una transazione graduale e sicura verso il digitale, gestita secondo la più conveniente ed efficace successione di interventi.

Come può il digitale aggiungere valore ai miei processi aziendali?

Quanto di questo valore aggiunto verrà percepito dall’azienda e quanto dagli utenti?

Le Persone si sentiranno partecipi di questo cambiamento?

Queste sono solo alcune delle domande utili ad avviare un processo di Transizione al Digitale di successo. L’attenzione alla persona e la volontà di innovazione dovrebbero sempre andare di pari passo.